EMCC Italia

Team coaching vs Team consulting

Quando

sabato 13 Aprile 2024
dalle 10:30 alle 10:30

Relatori

Carlo Perfetto

Contatti

webinar@emccitalia.it

Questo evento è passato.

Riservato ai soci e ai loro ospiti

Team coaching vs Team consulting

Il team coaching è un argomento estremamente interessante non solo per i coach che vogliono passare dalla dimensione individuale a quella di team ma anche per tutti coloro che si occupano di team development con le organizzazioni: trainer, consulenti, facilitatori, agile coach, team leader e manager sono tutte figure professionali per le quali il lavoro con i team (propri o altrui) riveste un ruolo prioritario nel proprio sviluppo professionale. Talvolta però il team coaching può porre il professionista in situazioni particolarmente complesse ed eticamente rilevanti, districarsi dalle quali può essere complesso e macchinoso. Un approccio al Team Coaching semplice, pragmatico ed efficace può essere di grande aiuto sia per progettare un intervento di team coaching che per gestirlo. 

Vediamo insieme come!

 

Il Team Coaching è una delle esperienze professionalmente più appaganti che un professionista possa sperimentare, ma c’è una cosa che deve essere chiara, però: essere un team “coach” implica che il professionista sia estremamente consapevole del proprio ruolo e che non si confonda, specialmente di fronte a situazioni complesse o critiche, prendendosi responsabilità che non gli sono proprie. 

Sotto questo aspetto, la semplicità, la concretezza e il rispetto dei ruoli che l’approccio che si utilizza porta con sé, sono fondamentali. Ed il Solution Focus si fonda esattamente su queste caratteristiche.

 

Cosa si porteranno a casa: la struttura di un intervento di team coaching “orientato alla soluzione”, una metodologia pragmatica, pratica, efficace e semplice, ma nello stesso tempo estremamente rispettosa del ruolo del team e delle sue responsabilità.

INDICATORI DEL FRAMEWORK DI COMPETENZE

In relazione al CPD (Continuous Professional Development) questo webinar soddisfa i seguenti indicatori.

Competenza 1: Comprensione di sé

Senior Practitioner


Sviluppa un’ulteriore comprensione di sé basata su una gamma di modelli teorici e input strutturati che derivano da risorse esterne, utilizzando una rigorosa riflessione sulla propria esperienza e pratica. (73)

Master Practitioner

  • Sintetizza le conoscenze che derivano da una vasta esplorazione di modelli teorici ed esperienze personali. (99)
  • Riflette su ogni singolo momento di interazione e coaching con il cliente, in modo totalmente consapevole. (100)
  • Riflette in modo critico sui paradigmi del practitioner e l’impatto che hanno sul cliente e il “sistema cliente”. (101)

Competenza 6: Orientamento all’azione e al risultato

Practitioner

  • Aiuta il cliente a sviluppare e identificare le azioni che meglio corrispondono alle loro preferenze personali. (61)
  • Si assicura che il cliente prenda la responsabilità per le proprie decisioni, azioni e approcci di apprendimento. (62)
  • Descrive e applica almeno un metodo per costruire il suo impegno ai risultati, agli obiettivi e azioni. (64)
  • Rivede con il cliente i progressi e il raggiungimento dei risultati e degli obiettivi e li rivede in modo appropriato. (65)

SPEAKER

Carlo Perfetto

Coach Trainer, Mentor and Supervisor @Solutionsacademy | ICF MCC and ACTC, EMCC SP and ESIA | Co-autore di “Solution Focused Team Coaching” | lifelong learner

Meet the speaker

Hai dimenticato la password?